19 dicembre

scritto da Don Gualberto il 19-Dic-2018

Ciao. Eccoci al 19 dicembre. Ho ancora cinque giorni per finire il presepio di s. Amanzio e non ho ancora riparato il fiumicello che dal fondo del presepio scorrerà attraverso il tavolo; c’è ancora una piccola perdita d’acqua e se non riesco a sistemarla dovrò rinunciare all’acqua che scorre. L’acqua però mi fa venire in mente che quasi sempre nei presepi c’è un laghetto fatto di carta alluminio con delle piccole oche sopra.

HAI GIA’ PRESO CARTA E PENNA PER PRENDERE NOTA DEL CODICE DI OGGI? LO TROVERAI SU QUESTO SITO ALLA PAGINA DEDICATA ALLA FAMIGLIA MARIANA CINQUE PIETRE

Visualizza immagine di origine

Tutti abbiamo visto in qualche documentario la simpatia dei pulcini (di oca o di anatra) che per la prima volta si avventurano sull’acqua guidati dalla mamma; sulla terraferma si muovono impacciati e inciampano spesso ma nell’acqua sono a loro agio e agitano le codine con allegria mentre zampettano nell’acqua. L’uomo invece è un animale terrestre, vive meglio su un terreno solido: possiamo anche amare l’acqua del mare vicina alla spiaggia d’estate, possiamo costruire navi e barche per navigare, ma non siamo mai al sicuro. Così una notte di tempesta Pietro e i suoi amici videro Gesù camminare sul mare mentre la loro barca stava affondando, e chiese a Gesù di poterlo fare anche lui e lo fece… finché tenne lo sguardo fisso sul Signore.

Dalle ochette impariamo che per sentirci sicuri anche nelle situazioni più difficili dobbiamo riscoprire che non siamo solo terrestri ma anche celesti e che la fede ci permette di camminare anche in mezzo alle difficoltà. Oggi facciamo una preghiera per tutti quelli che stanno vivendo momenti di preoccupazione, di tristezza o di dolore.

Ora, come ogni giorno, seguite il prossimo link del sito che è quello di un canto.

ave maria – verbum panis – balducci_casucci.wmv – YouTube

Ci rivediamo domani e anche se non riesci a trovare la soluzione dell’indovinello, rispondi ugualmente tramite lo spazio messaggi che trovi infondo alla pagina, perché partecipare alla Novena è più importante dell’indovinello.

Ciao. Vi benedico nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

INDOVINELLO DEL 19 DICEMBRE

IN RITARDO ALLA FERMATA
(il titolo non fa parte dell’indovinello)
Ecco, è già passato! Che cos’era?

5 Commenti to “19 dicembre”

  1. GIULIANO SALIMBENI ha detto:

    Il codice di oggi:5KOPR1 per me e’ il TEMPO nel momento un cui noi lo misuriamo e’gia’passato.Ciao Don GUALBERTO

  2. Valentina Mancinelli ha detto:

    Per me è il temporale

  3. Valentina Mancinelli ha detto:

    Il codice di oggi è 5k0pr1

  4. Olivieri carlotta ha detto:

    Codice 5KOPR1
    Indovinello : Attimo

  5. Otero Natasha ha detto:

    Codice: 5k0pr1
    La risposta è: PRESENTE

Invia un commento