18 dicembre

scritto da Don Gualberto il 15-Dic-2018

Ciao. Siamo a tre, terzo giorno della Novena, 18 dicembre. Stamattina sono andato a cercare un po’ di muschio per coprire il molto spazio che ho sul tavolo del presepio. E la passeggiata che ho fatto nel bosco e poi sul campo del monastero mi ha fatto venire in mente un altro animale sempre presente nei presepi di tutto il mondo; a dire la verità non è uno solo, ma molti anzi molte…

TI RICORDO DI PRENDERE CARTA E PENNA E DI PRENDERE NOTA DEL CODICE DI OGGI QUANDO CHE TROVERAI SU QUESTO SITO
ALLA PAGINA CHE PARLA DEL PARROCO

Visualizza immagine di origine

Sono proprio loro, le pecorelle: quando sono adulte non sono una bellezza, hanno di solito la lana sporca e puzzolente, ma i piccoli, gli agnellini sono davvero un amore, ti viene voglia sempre di abbracciarli e coccolarli. Nel mio presepe ci saranno molte pecorelle, ma ce n’è una che non sta con le altre ma ce l’ha il pastore sulle spalle, forse perché era piccola, forse era stanca, forse si era perduta. Il profeta Isaia aveva detto proprio così: Il pastore porterà gli agnellini sul petto e guiderà con dolcezza le pecore madri. E’ anche quello che Gesù ha detto, nella parabola della pecorella smarrita, e lo ha anche fatto, accogliendo e perdonando tutti.

Dagli agnellini impariamo a fidarci di Gesù, appoggiandoci a Lui, lasciandoci prendere in braccio, lasciandoci trovare quando ci siamo allontanati. Oggi poi facciamo un gesto di tenerezza verso qualcuno.

Ora, come ogni giorno, seguite il prossimo link del sito che è quello di un canto.

canto Giovane Donna – YouTube

Ci rivediamo domani e non dimenticare di risolvere anche l’indovinello di oggi e di inviare la soluzione, insieme al codice e al tuo nome, tramite lo spazio messaggi che trovi infondo alla pagina.

Ciao. Vi benedico nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

INDOVINELLO DEL 18 DICEMBRE

IL NAVIGATORE
(il titolo non fa parte dell’indovinello)
Se ci fa fare un lungo giro
allora muoversi diventa pesante.

8 Commenti to “18 dicembre”

  1. Giorni Emanuele ha detto:

    Il codice è: G0L0S0
    Risposta all’indovinello se ci fa fare un lungo giro allora muoversi diventa pesante è cammino ( di fede ).

  2. GIULIANO SALIMBENI ha detto:

    Il codice è GOLOSO.
    RISPOSTA DELL’INDOVINELLO: CAMMINO ,perchè Maria e Giuseppe per il censimento dovettero viaggiare da NazaretH a Betlemme. CAMMINO di FEDE. Ciao Don Gualberto.

  3. Valeria calisti ha detto:

    Ciao Don. La risposta all’
    Indovinello è perdono. Perché se dopo tanto tempo non si persona la vita diventa piú pesante rispetto al solito. Il codice é G0L0SO

  4. Olivieri carlotta ha detto:

    Codice GOL0S0
    Indovinello Perdono perché a volte è difficile perdonare chi ci fa soffrire e quindi può essere pesante

  5. Otero Natasha ha detto:

    Codice:G0L0S0
    La risposta è: il Perdono, perche se non ci viene perdonato qualcosa, avremmo per sempre in noi il peso.

  6. Don Gualberto ha detto:

    Grazie per aver partecipato e risposto. Stavolta siete stati troppo catechistici. La risposta all’indovinello riguarda il corpo. Quando muoversi diventa pesante qual è il giro che si allunga?

  7. Otero Natasha ha detto:

    Buongiorno, questa era difficile… Forse si allunga il girovita?

  8. Don Gualberto ha detto:

    Sì, Natasha la parola era “vita”: Gesù è la Vita!

Invia un commento